Coltello tascabile

Coltelli tascabili: guida all’acquisto

Numero di lame

Coltellino multiutensile / svizzero

Se avete in mente di usare diversi utensili e vi serve una sorta di mini cassetta degli attrezzi sempre con voi, la scelta risulta evidente. Ci sono diversi tipi di coltelli multi utensile, non solo i famosi coltellini svizzeri.

Coltelli multi lama

Questi coltelli, a differenza di quelli multi utensile, prevedono solo un piccolo assortimento di lame. Possono variare in grandezza e tipo di filo, così come essere dotati di alcuni seghetti, molti utili nell’outdoor piò estremo.

Lama singola

In generale, i coltelli con una singola lama saranno di migliore qualità rispetto a quelli con più lame e altri strumenti e la cosa non può risultare sorprendente. Semplicemente non è possibile produrre un coltello con 15 funzioni con la stessa qualità di un coltello a lama singola, ad un determinato prezzo. Questo vale per un coltello così come per un qualunque prodotto che prometta di fare tutto allo stesso prezzo di un prodotto che fa solo una cosa.

Materiale della lama

Per quanto riguarda il materiale della lama, si possono dare consigli di massima perché in considerazione del fatto che esistono svariate tipologie di acciaio, con aggiunta di vari elementi  in grado di alterarne la flessibilità, la resistenza all’abrasione e all’ossidazione, le variabili in gioco potrebbero diventare troppe. Altra cosa che infatti andrebbe tenuta in conto è che due lame forgiate con lo stesso materiale potrebbero aver subito processi produttivi differenti (differenti trattamenti termici) tali da determinare una resa diversa. Informazioni, sul processo produttivo, che difficilmente troveremmo nella scheda tecnica del produttore.

Quindi, come si trova un coltello di alta qualità senza cercare la lama perfetta, oggetto presente solo nelle saghe nordiche?

Il primo passo è cercare un coltello che nella scheda tecnica mostrerà un codice relativo al materiale della lama come 420 o 8Cr13MoVIn assenza dell’indicazione precisa del tipo di acciaio, se viene dichiarato un anonimo “acciaio inossidabile” o “acciaio chirurgico”, non è il caso di pagare più di 20€.

La tabella mostra le differenti caratteristiche per alcuni comuni tipi di acciaio per coltelli

Il secondo passo è scegliere un coltello da un produttore conosciuto e con buone recensioni, che abbia un costo che non scenda sotto i 25-30€. Coltelli da 10€ o meno (sorprendentemente ne esistono), difficilmente potranno risultare degli ottimi affari, a meno di avere pretese piuttosto basse. Anche se il prezzo di per sé non è una garanzia, aumenta sicuramente le probabilità di trovarci di fronte ad un coltello di buona qualità.

Altro su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *